Fecondazione in vitro eterologa Femminile.

La Fecondazione Eterologa, o fecondazione mediante ovodonazione, è il processo attraverso il quale una donna ricorre agli ovuli di una donatrice per poter realizzare il proprio desiderio di maternità.

Gli ovuli della donatrice vengono fatti fecondare dagli spermatozoi della coppia ricevente per dar vita a embrioni che, successivamente, vengono trasferiti nella ricevente che in questo modo ha la possibilità di coronare il proprio sogno.

L’ ovodonazione rende dunque possibile il miracolo della vita in donne che altrimenti sarebbero destinate a non avere figli.

Fecondazione in vitro eterologa Maschile.

Si può ricorrere alla fecondazione etrologa anche in casi di grave alterazione del fattore maschile.

La FIVET eterologa maschile è una tecnica che, basandosi sulla fecondazione in vitro degli ovuli con il successivo trasferimento dell’embrione nell’utero della paziente, prevede il ricorso al seme di donatore a causa di problemi gravi di infertilità del partner maschile della coppia.

La tecnica di Fecodazione in vitro eterologa maschile prevede per la donna una stimolazione ormonale per indurre la crescita multipla dei follicoli, quindi il prelievo degli ovociti, la loro fertilizzazione in vitro con gli spermatozoi di un donatore opportunamente selezionato e il successivo trasferimento degli embrioni nell’utero. Gli eventuali embrioni in sovrannumero vengono crioconservati e rimangono a disposizione della coppia per eventuali successivi trasferimenti embrionali.

È una procedura indicata in specifici casi di infertilità maschile severa, di azoospermia (assenza di spermatozoi) o fallimento di tecniche con seme del partner.

La legislazione che regola in Italia le tecniche di Fecondazione Assistita, ha subito importanti cambiamenti. Grazie ad una sentenza della Corte Costituzionale, il divieto di fecondazione eterologa in Italia è stato superato, permettendo quindi la fecondazione mediante ovodonazione in Italia.

CONTATTACI

Hai domande?